Napoli : Il Natale più bello del mondo

Napoli : Il Natale più bello del mondo

IL NATALE PIU’ BELLO DEL MONDO ,

Lo  dicono, dando il titolo al loro video, i registi Annalisa Losacco e Eugenio Monghi, coniugi varesini, entrambi autori del video andato in onda il giorno 24/12/2018 nel corso della trasmissione Geo & Geo su Rai 3.

Noi vogliamo omaggiare questo bellissimo video pubblicandolo sul nostro sito (non senza  prima averne chiesto il permesso) perché venga visto dagli utenti del nostro sito, ma anche perché  sembra stato girato apposta per me, Galario Gennaro, presidente della Associazione “Napoli nel mondo” di cui il sito è l’espressione.

Proprio una settimana prima sono stato nei luoghi oggetti del filmato in quanto mia figlia ed io abbiamo portato in giro un amico maltese in visita a Napoli.

La prima tappa fu presso la Chiesa di Santa Marta in via San Sebastiano ove si svolgeva la Mostra di Arte Presepiale, a cura della A.P.N (Associazione Presepistica Napoletana), giunta alla XVII edizione. Opere bellissime di alta preziosità artistica, tra le quali ci colpì particolarmente una a forma triangolare, visitabile da tutti i lati e che esprimeva aspetti di vita napoletana e da un balcone aperto si vedeva un presepe: ‘o presepio d’into ‘o presepio.

Dopo il giro dovuto  ai decumani, San Gregorio Armeno e dintorni, siamo stati da Nennella a mangiare la Pasta e Patate con la provola e poi una visita da Tallarico per gli ombrelli, a Toledo abbiamo preso la metro per poi infine  prendere un buon caffè.

 

Napoli, mito sportivo e non: dalle Sebastà (Isolimpiadi) al Napoli

Napoli, mito sportivo e non: dalle Sebastà (Isolimpiadi) al Napoli

Napoli  Mito sportivo

Sabato 27/01/2018, io ed il mio nipote quasi diciannovenne, abbiamo trascorso una giornata “napoletana”. Per prima cosa ci siamo recati al MANN (Museo Archeologico Nazionale Napoli) dove abbiamo visto la ricca collezione di reperti, la maggior parte portati nella nostra città da Carlo III di Borbone, regalatogli dalla madre Elisabetta Farnese; visti quelli trovati dagli scavi archeologici in Campania, visitato la parte egizia, della quale si dice che dopo Cairo e Torino è la più ricca di tali reperti ci siamo soffermati a quelli trovati a Napoli, da cui si ribadisce l’origine greca ma si evince che anche in epoca romana a Napoli la lingua ufficiale era quella greca. Addirittura Napoli era l’unica città al di fuori della Grecia nella quale avevano luogo le Isolimpiadi o Sebastà (Italikà Rhomania Sebastà Isolympia), come riporta la targa nel museo e di cui trattammo in passato nel nostro sito.

Nello stesso Maan, in tre sale al pianterreno, abbiamo visitato la mostra “Il Napoli nel mito” dove la storia della nostra squadra è illustrata attraverso maglie, palloni, gadget, pagine di giornali, foto d’epoca, filmati, il tutto da far rivivere momenti di ricordi sportivi. Peccato non ci fosse il francobollo commemorativo che le Poste Italiane stamparono in occasione del primo scudetto e che pubblico tra le foto.

Ad esempio io ho ricordato la mia prima partita ufficiale, quella del 06 dicembre 1959, ovvero la inaugurazione del San Paolo, che vide la vittoria del Napoli per 2 a 1 sulla Juventus, ero in curva A, quella dove fu realizzato il gol del 2 a 0 ad opera di Vinicio.  Altro amarcord, la prima Coppa Italia vinta a Roma contro la Spal, ed io ci fui anche perché quella giornata rappresenta una pietra miliare nella mia vita, ero a Roma con mia madre in quanto ci eravamo recati presso la Ambasciata del Canada per passare le visite mediche ed ottenere il visto d’ingresso in quel paese, per raggiungere mio fratello, Galario Salvatore (in maglia gialla nella foto con il Ciuccio), che già viveva qui dal 1958.

E che dire poi del periodo d’oro, quello del grande Diego e l’emozione di vedere la maglie con lo scudetto e tanti ricordi.

Aggiungo alle foto scattate alla mostra, quelle da me possedute: i francobolli, i biglietti della Coppa Uefa, tra cui quelli del 1988/89: juve, Bayern e finale con lo Stoccarda e la foto con il ciuccio di tifosi italiani e Napoletani a Toronto in occasione di una amichevole che il Napoli disputò nell’estate 1966 contro l’Indipendiente, per la cronaca la partita finì 1 a 1, in porta del Napoli c’era Bandoni

 

 

 

 

La giornata è proseguita con una buona pizza, non poteva essere altrimenti, ed un giro tra i Decumani partendo dalle mura greche di piazza Bellini, percorso via Tribunali, Via S. Gregorio Armeno, San Biagio dei Librai, una sosta per un caffè a piazza S. Domenico e terminato in piazza del Gesù.

Al via la Settimana dei Tre GolfiStarts Week of Three Gulf

Si ripete l’appuntamento con la Settimana dei Tre Golfi. da oggi 20 maggio fino al 23 si svolgeranno le regate sulle boe nelle acque antistanti Lacco Ameno (Ischia).

Venerdì a mezzanotte, dalla rada di S.Lucia, alla luce delle fotoelettriche, partirà la regata d’altura dei tre golfi. Il percorso di 170 miglia toccherà i golfi di Napoli, Salerno e Gaeta, con traguardo a Napoli per il gran finale.

You repeats the appointment with the Week of the Three Gulfs. starting today 20 May up to 23 the regattas will be developed on the boas in the before waters I Lacquer Pleasant (Ischia).
Friday to midnight, from the roadstead of S.Lucy, to the light of the photoelectric ones, the regatta of high ground of the three gulfs will depart. The run of 170 miles will touch the gulfs in Naples, Salerno and Gaeta, with finishing line in Naples for the big end.

You repeats the appointment with the Week of the Three Gulfs. starting today 20 May up to 23 the regattas will be developed on the boas in the before waters I Lacquer Pleasant (Ischia).
Friday to midnight, from the roadstead of S.Lucy, to the light of the photoelectric ones, the regatta of high ground of the three gulfs will depart. The run of 170 miles will touch the gulfs in Naples, Salerno and Gaeta, with finishing line in Naples for the big end.

Compostaggio a Quarto (NA)

E’ INDETTO UN BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI N° 100 COMPOSTIERE IN COMODATO D’USO A N° 100 CITTADINI RESIDENTI NEL COMUNE DI QUARTO CHE NE FARANNO RICHIESTA TRAMITE APPOSITA ISTANZA .

L’ISTANZA DOVRA’ ESSERE PRESENTATA ENTRO IL 10 OTTOBRE 2009 SU APPOSITO MODELLO (MODELLO A) PRESSO IL PROTOCOLLO DEL COMUNE.

I CITTADINI CHE ADERIRANNO SARANNO AGEVOLATI CON UNA RIDUZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI

 IL MODELLO PER L’ISTANZA ED IL REGOLAMENTO DEL COMPOSTAGGIO SONO A  DISPOSIZIONE PRESSO L’UFFICIO URP DEL COMUNE DI QUARTO