NAPOLI STREET Curiosità, come, perché

NAPOLI STREET Curiosità, come, perché

Il libro Napoli Street è  in distribuzione nelle migliori librerie e su internet anche in versione e-book  Di cosa parla? Delle Strade napoletane, ovvero di strade che forse e senza forse trovi solo a Napoli, il sottotitolo è : "curiosità, come e perché". Da...

leggi tutto
zarellara, zarellaro, zagarellaro, zagrellaro

zarellara, zarellaro, zagarellaro, zagrellaro

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  ‘A zarellara (femminile).  ‘O zarellaro oppure zagarellaro o anche zagrellaro era il merciaio, o al femminile, la merciaia  Ma oltre ad indicare la persona si indicava anche propriamente la bottega, nella quale si...

leggi tutto
ABBACUCCO e NICOLO’ CAPASSO

ABBACUCCO e NICOLO’ CAPASSO

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate Abbabucco La parola abbabucco è sicuramente una parola davvero dimenticata ed in disuso nella lingua napoletana, tale da non poter nemmeno risalire da dove derivi, si sa solo che significa stolto, sciocco. Da ricerche...

leggi tutto
La terza ampolla con il sangue di San Gennaro

La terza ampolla con il sangue di San Gennaro

Quello che pochi napoletani sanno  La terza ampolla con il sangue di San Gennaro  Pochi, se non pochissimi, napoletani sanno che le ampolle contenenti il sangue di San Gennaro sono tre e non le notoriamente due custodite nel Duomo di Napoli. Si sono tre, la terza...

leggi tutto
Quaquiglia

Quaquiglia

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate Quaquiglia  La parola quaquiglia deriva dal vocabolo francese coquille, a sua volta dal latino “conchylia” il che si traduce con conchiglia. A Napoli la quaquilia è un frutto di mare bivalve che non ha nessun valore...

leggi tutto
Cestunia 

Cestunia 

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate: Cestunia  Cestunia, tartaruga, testuggine. L’origine della parola è incerta, alcuni la fanno risalire dal greco, ma la origine più certa è al termine latino testunie, la parola oltre a significare il rettile sia...

leggi tutto
Tavuto – tauto

Tavuto – tauto

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate:  Tavuto - tauto Tavuto (o anche Tauto): bara, cassa mortuaria. La parola è quasi in disuso, e seppur macabra ha bisogno di essere menzionata, pochi sanno che essa è una delle parole napoletane che non derivano né dal...

leggi tutto
Franfelicco , franfelliccaro.

Franfelicco , franfelliccaro.

Il franfellicco termine deriva dal francese fanfreluche che identifica lo stesso genere merceologico; a sua volta, deriva dal latino “fanfaluca”. Al plurale sono detti ‘e fanfrellicche e sono bastoncini zuccherini, negli USA, sono i Candy Canes, quei famosi bastoncini...

leggi tutto
trubbèja, trubbea

trubbèja, trubbea

Trubbèja ( o trubbea, più decisamente corretta la prima) deriva dal greco tropaia  e poi dal latino tropaei (venti marini), sta a significare temporale con vento e tuoni. A Napoli si soleva, e si suole, dire:” ‘a trubbèja d’’e cerase” ovvero di un temporale tipico di...

leggi tutto

Traduci

Adsense

Siti Amici

advertisement advertisement advertisement

Strade di Napoli