Caccavella

Caccavella

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate:  Caccavella Il termine sta ad indicare tre cose, il primo è uno strumento culinario (da cucina), il secondo indica uno strumento musicale ed il terzo ad un prodotto commestibile. Andiamo per gradi, il nome ha...

leggi tutto
Cufenaturo

Cufenaturo

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate: Cufenaturo: recipiente usato per lavare i panni ( la culata) Come la parola cuofeno o cuofano, anche il cufenaturo deriva da latino cophinus. Il cufenaturo vero era un grosso recipiente di terracotta (vedi foto), poi...

leggi tutto
Scafarèa, Scafareia, Scafareja

Scafarèa, Scafareia, Scafareja

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate:  Scafarèa, Scafareia, Scafareja La Scafarea o Scafareja è un vaso in terracotta che si allarga verso l'alto, che si usavano, e in alcuni casi si usano tutt'oggi, per mettervi gli alimenti o per conservarli, ma anche...

leggi tutto
Cuofeno, cuofano

Cuofeno, cuofano

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate:  Cuofeno, cuofano, dal latino cophinus, significa cesta. Il cuofeno infatti è una cesta intrecciata, di determinata misura (c.a 25 kg) e veniva usata soprattutto in edilizia per il trasporto e carico di materiale per...

leggi tutto
Sberressa

Sberressa

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate: Sberressa, dal latino birrus verbo che significava rosso, ora riferito alla casacca delle guardie (che in genere indossavano un mantello rosso o una casacca rossa) e con l’aggiunta del prefisso s diventa sbirro,...

leggi tutto
Zerrezerre ;  zerrizerri

Zerrezerre ; zerrizerri

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate: Zerrezerre ;  zerrizerri  Il zerrizerre (o zerrizerri) è un giocattolo, strumento musicale, di legno o di stagno con una ruota dentata e un bastoncello che, nell’agitarlo e aggirarlo, urta in una linguetta e produce...

leggi tutto
Zimmaro ; ‘o zimmaro

Zimmaro ; ‘o zimmaro

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate:  Zimmaro ; ‘o zimmaro Il zimmaro ovvero caprone, dal greco χιμμάρος" xìmaros, anche questa come tante altre parole napoletane deriva dal greco. Come ben sapete le origini della città di Napoli sono greche. Napoli era...

leggi tutto
Sfocachiùrme, sfocachiorme

Sfocachiùrme, sfocachiorme

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate: Sfocachiùrme: far sfogare una ciurma Sfocachiùrme è una parola composta da sfoca e  chiùrme, ovvero sfoca dal verbo sfucà (ossia sfogare, coire) e chiùrma (ciurma) anche detta chiorma, che sta a per significare oltre...

leggi tutto

Traduci

Adsense

Siti Amici

advertisement advertisement advertisement

Articoli recenti

Strade di Napoli