Pastenà sta per piantare, seminare, trapiantare, deriva dal latino pastinare.

‘O pasteno invece è la piantagione dal latino pastinum

Pastenaturo è il piantatoio

Da Tammurriata Nera (Nicolardi, E A Mario) :” Addò pastìne ‘o ggrano, ‘o ggrano cresce, riesce o nun riesce, sempe è grano chello ch’esce”

Ovvero:” dove semini grano, grano cresce, riesce o non riesce , sempre grano è quello che alla fine esce”

Da Mmiezo ‘grano (Nicolardi, Nardella): “E ‘a sera, sott’ ‘o pásteno d’ ‘e mméle annurche, passa stu core sempe gióvane ca ride e ch’arrepassa (1).”

Ovvero: “ E la sera, sotto gli alberi delle mele annurca, passa questo cuore sempre giovane che ride e che inganna.” (1)

  • (1) Arrepassa, da arrepassà, ovvero burlare, prendersi gioco, inganannare.

Facebook Comments