Ai tanti “Professori” di CICLISMO, che criticarono Napoli per la tappa di apertura del GIRO d’ITALIA, parlando di cadute per le buche, mentre erano dovute alla carreggiata stretta, alla velocità ed alla leggerezza de materiali ciclistici che basta poco per favorirle, alla “gran boucle”, il top del ciclismo mondiale, organizzato alla perfezione, secondo i…nostri cugini transalpini, caduta ieri a pochi Km. dal traguardo, pullman, fermo sul traguardo, sbloccato in tempo quando si pensava di accorciare di 3 Km. la gara. Oggi cane che invade la carreggiata, mentre arriva il gruppo per la volata sul traguardo con un rischio da brivido !!!!!! 
E…allora NON succede solo e tutto a Napoli, carissimi !!!!!!!!

Articolo postati da Mimmo Tiseo su facebook

Facebook Comments