NAPOLI STREET Curiosità, come, perché

Il libro Napoli Street è  in distribuzione nelle migliori librerie e su internet anche in versione e-book  Di cosa parla? Delle Strade napoletane, ovvero di strade che forse e senza forse trovi solo a Napoli, il sottotitolo è : "curiosità, come e perché". Da...

AMMAPPUCIA’

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate AMMAPPUCIA’ Ammappucià, ammappuciare: sgualcire, spiegazzare, sciupare, ridurre a straccio (fig. sfiorire una donna con continui ed audaci palpeggiamenti) Il sostantivo è ammappuciato: sguacito, spegazzato. Il termine...

ANCINA

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  ANCINA  Questo è davvero uno dei termini quasi del tutto dimenticato o in disuso forse pochi anziani la ricordano ma soprattutto vecchi pescatori o venditori di frutti di mare. La parola ancìna significa riccio di...

AMMARTENATO

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  AMMARTENATO Questo è davvero uno dei termini quasi del tutto dimenticato o in disuso. Solo e forse qualche napoletano/a più anziano la ricorda ma se la ricorda è soprattutto perché ricorda delle canzoni delle quali la...

ARRICETTARE, ARRICIETTO

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate ARRICETTARE, ARRICIETTO  Arricettare, ma più spesso detto arricettà, la parola deriva dal latino ad receptum e come verbo significa “rassettare, mettere in ordine, riordinare” Ad es aggia arricettà ‘a casa: devo...

Cacciuttiello

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  Cacciuttiello Significa cucciolo di cane e come la parola cacciotto deriva dallo spagnolo “cachorro” (cucciolo, cagnolino) che deriva a sua volta dal latino “catulus” avente lo stesso significato. Il termine viene...

Ruotolo

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate Ruotolo. Il ruotolo, ( al plurale assume il femminile ròtola )  è un’antica misura di peso in uso nel Regno di Napoli, unità di peso del cantaio. Il Cantàio/ cantàro (dall’arabo qintar, a sua volta dal greco...
Palicco

Palicco

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate Palicco  La parola palicco deriva dallo spagnolo palico/palillo Il plurale 'e palicche In napoletano il palicco significa stuzzicadenti, detto anche stecchino, ancora oggi in  spagnolo è chiamato palillo, mentre in...

leggi tutto
BUATTONE

BUATTONE

Questo articolo vuole riportare alla memoria, alcune usanze, gusti ormai perduti, quali ‘a cunzevera, ‘o buattone.

leggi tutto
Chianetta

Chianetta

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  Chianetta Chianetta, significa “colpo sul capo dato a mano aperta”. Il termine “chianetta” deriva dal latino planus, che significa piano, spianato (in napoletano chiano) e  anticamente significata anche la papalina,...

leggi tutto
Adduobbeco

Adduobbeco

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  Adduobbeco  Adduobbio Il termine “Adduobbeco” deriva dal verbo Addobbecarse , che a sua volta è derivato dal latino ad+opium, il verbo riflessivo significa prender sonno, essere narcotizzato, Viene usato anche il...

leggi tutto
Fittiare

Fittiare

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  Fittiare, fittià, fittivo, fittiglia, fettiglie Il termine “fittiare” non compare neppure nei più accreditati dizionari della lingua napoletana, dobbiamo andare, al termine più vicino che è fittivo. Fittivo significa...

leggi tutto
Bona da vaccinazione

Bona da vaccinazione

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate  Bona da vaccinazione ‘ a bona ‘ncoppa ‘o braccio     Segno della avvenuta vaccinazione antivaiolo, una sorta di cicatrice che si formava sul braccio, nella parte alta, verso la clavicola. Più evidente per i...

leggi tutto
Sedognere

Sedognere

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate   Sedognere  Sedognere, pronuncia, serognere significa  ungere. La parola deriva dal latino Si deve ungere la padella: s’adda serognere ‘a tiella.  In modo allusivo s’adda sedognere ….dare sottomani, aiutare la barca....

leggi tutto
‘nduratore

‘nduratore

Parole della lingua napoletana, quasi dimenticate ‘O 'nduratore  Indoratore, un antico mestiere quasi scomparso, una volta le dorature erano diffusissime nelle decorazioni di pareti e soffitti di palazzi nobiliari e quasi-nobiliari; oggi è presente solo nei musei o...

leggi tutto

Traduci

Adsense

Articoli recenti

Strade di Napoli